Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

Windows 11 include diverse migliorie tecniche

che lo faranno risultare considerevolmente più veloce

e fluido del predecessore Windows 10

Microsoft ha pubblicato su uno dei suoi canali YouTube

un video che le illustra nel dettaglio.

Potete vedere il filmato, che dura poco più di 12 minuti

 

In altre parole, Microsoft parla anche della sempre della questione dei requisiti minimi

spiega che le architetture di processore più recenti hanno implementato innovazioni

che migliorano ulteriormente le prestazioni del sistema, ma in la ragione fondamentale

della scelta è stata, come già ribadito in altre occasioni, la sicurezza.

Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

Fonte

Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

 

In altre parole, Microsoft dice che Windows 11 è il suo primo sistema operativo pensato

intorno al concetto di Zero Trust (fiducia zero), anche in ottica della modalità di lavoro

ibrido che, si prevede, sarà prevalente nel mondo post-pandemia.

 

Inoltre è anche il primo sistema sviluppato esclusivamente a 64 bit e con supporto al

firmware UEFI: niente tecnologie legacy come 32 bit e BIOS – già quello, osserva la

società, è un notevole passo avanti in termini di sicurezza.

 

Windows 11 vs Windows 10 Sistemi Operativi a confronto

I nuovi processori adottano anche il principio di sviluppo driver DCH, uno standard

realizzato da Microsoft qualche tempo fa e che garantisce maggior stabilità

ecco un riassunto veloce dei punti principali

 

Priorità alle app e ai processi in primo piano, Anche se il processore sta eseguendo

operazioni intense, il lancio di una nuova applicazione risulterà rapido e fluido come

se il sistema fosse in idle. Il carico del processore nel complesso rimane identico.

 

Ripristino istantaneo dallo standby. È paragonabile all’esperienza d’uso degli

smartphone: più precisamente, secondo Microsoft il tempo di risveglio è ridotto del 25%

e il tempo di autenticazione con Windows Hello per business è ridotto fino al 30%.

 

La società ha apportato diverse ottimizzazioni alla gestione energetica delle varie

componenti hardware e alla gestione della priorità dei thread.

 

Meno spazio occupato su disco. Microsoft fa ricorso in modo più diffuso a tecnologie di

compressione dei file, e diverse app preinstallate non essenziali sono in realtà dei semplici

placeholder – l’app vera e propria viene scaricata la prima volta che la si avvia.

È un principio molto simile a quello dei file on demand di OneDrive.

AMCOMPUTERS