Richiesta online della carta identità elettronica

Come seguire la richiesta online della carta identità elettronica

Come seguire la richiesta online della carta identità elettronica

Introdotta in via sperimentale a partire dal marzo 2016

la carta d’identità elettronica (CIE)

è il nuovo documento personale

che va a sostituire il vecchio “talloncino in carta”.

Rispetto alla vecchia carta di identità

infatti, la CIE è più piccola ed è in plastica:

somiglia dunque a una carta di credito o bancomat

dai quali eredita anche alcune caratteristiche tecniche.

La CIE, ad esempio, è dotata di un chip che conserva tutti i dati personali del suo

possessore Sulla parte frontale, poi, è presente la foto del cittadino

con i dati anagrafici, mentre sul retro è presente il codice fiscale sia nella modalità

a lettere e cifre, sia sottoforma di codice a barre.

Come seguire la richiesta online della carta identità elettronica

Fonte

Come seguire la richiesta online della carta identità elettronica

 

Tuttavia, la carta garantisce l’accesso a tutti i servizi della pubblica amministrazione

e può essere esibita ogni volta che viene richiesto un documento

che attesti l’identità della persona.

Negli ultimi tre anni sono state rilasciate oltre 8 milioni di carte di identità elettroniche

e praticamente tutti i Comuni hanno l’autorizzazione e gli strumenti per rilasciarla.

 

Basta recarsi allo sportello anagrafe per inoltrare la richiesta.

Questa verrà poi inviata al Poligrafico e Zecca dello Stato.

Purtroppo, in molti Comuni i tempi d’attesa sono lunghi occorre addirittura prendere

l’appuntamento per inoltrare la richiesta.

Fortunatamente, il Governo ha messo a punto una procedura per velocizzare

l’ottenimento della carta di identità elettronica.

 

Come ottenere la carta di identità elettronica 

Il Governo, in collaborazione con il Poligrafico e Zecca dello Stato ha creato una procedura

che permette di prenotare online la carta di identità elettronica.

Per inoltrare la richiesta basta collegarsi al sito ufficiale

 

Nella Home Page ci saranno due scelte:

una per le Pubbliche Amministrazioni, una per i cittadini privati.

Dopo aver scelto la seconda opzione, si prosegue con la compilazione

del form per la scelta del Comune.

All’interno del modulo occorre spuntare il motivo della richiesta

a scelta tra primo documento, rinnovo, furto/smarrimento

minori impossibilità di recarsi in Comune.

Inoltre, bisogna scrivere il nome e il cognome del richiedente il Codice Fiscale

e il Comune in cui prenotare.

 

Inoltre, il sistema richiede la foto per seguire la richiesta online

a questo punto verifica che corrisponda ai requisiti obbligatori.

Ciò permette di evitare ulteriori perdite di tempo

a causa di immagine sfocata o che non rispetta i requisiti.

Il cittadino può leggere l’Informativa sulla Privacy

e quella per l’eventuale donazione dei propri organi e tessuti da integrare

nella carta di identità che dovrà poi essere firmata ufficialmente davanti all’impiegato

in quanto Ufficiale di Stato Civile.

 

La procedura online è gratuita per tutti i Comuni attrezzati

per il rilascio della carta di identità elettronica che sono 7638 su 7915.

Quelli che ancora non hanno aderito possono inviare un’e-mail di richiesta 

AMCOMPUTERS

[Voti: 2   Media: 3/5]

Lascia un commento