Furto di identità online: rischi e come difendersi

Furto di identità online: rischi e come difendersi

Furto di identità online: rischi e come difendersi

I furti d’identità online sono un problema molto serio

il loro numero è in costante aumento

(se ne stimano circa 17 milioni l’anno, solo negli Stati Uniti)

e le loro conseguenze sono sempre più gravi.

Tuttavia, Nella maggior parte dei casi si tratta

di conseguenze economiche, infatti il furto d’identità

serve per appropriarsi dei dati bancari dell’utente.

Ma ci sono casi in cui il furto d’identità serve

per compiere, a nome di qualcun altro, reati anche gravi.

Furto di identità online: rischi e come difendersi

Fonte

Furto di identità online: rischi e come difendersi

 

Un cybercriminale che ruba l’identità può, ad esempio:

comprare qualsiasi cosa con la nostra carta di credito

creare nuove carte di credito a nostro nome

attivare utenze telefoniche, dell’energia elettrica o del gas

a nostro nome e persino spacciarsi per noi in caso d’arresto.

In altre parole il  furto di identità online e molto pericoloso

e potrebbe causarci problemi nella vita reale.

Proteggersi dai furti d’identità è fondamentale.

 

 

Furto di identità online

Il modo più semplice per rubare una identità è entrare

in un palazzo e aprire le cassette della posta:

prima o poi troveremo almeno una bolletta della luce o del gas

dove c’è scritto tutto di noi: nome, cognome, indirizzo e codice fiscale.

Dal codice fiscale si risale facilmente alla data e al luogo di nascita.

Tuttavia, Con queste informazioni chiunque

ci può cercare su Facebook o su altri social e trovare

il profilo che si avvicina di più ai nostri dati.

E tanto basta per rubarci l’identità:

il criminale sa il nostro nome e cognome

dove e quando siamo nati, dove abitiamo e che faccia abbiamo.

 

Per ottenere una carta di credito i criminali usano degli apparecchi

chiamati Skimmers che vengono collegati alle pompe di benzina

( si collegano ai bancomat per rubare le carte di debito).

A settembre 2019 un cassiere di un negozio di Tokyo

è stato arrestato perché usava la sua memoria fotografica

per rubare i dati delle carte dei clienti.

 

Furto di identità online

Online, invece, sono frequenti in cui gli hacker

riescono a “bucare” i server degli e-commerce 

Per difendersi dai furti d’identità ci sono delle strategie:

Per chi preferisce l’universo digitale, i suggerimenti sono

usare password robuste, usarne una per ogni sito o account

farsi aiutare da un password manager

ed evitare accuratamente di collegarsi a reti Wi-Fi pubbliche.

 

Tuttavia, evitare i profili social per evitare il Furto di identità online

per fare il login nelle app e nei siti esterni:

l’app o il sito in questione ottengono l’accesso (almeno)

ai tuoi dati social di base, compresa l’email dei social network.

Molto importante è anche usare l’autenticazione a due fattori

ma non usare mai il numero di telefono come secondo fattore:

clonare un numero telefonico è possibile

 

Ridurre al minimo la propria “impronta social”

ci permette di non lasciare troppe tracce che gli hacker

potrebbero seguire per scoprire chi siamo

Per chi è più esperto, infine, l’uso di una Rete Privata Virtuale (VPN)

è il top in quanto a privacy e sicurezza.

È molto importante denunciare l’accaduto alla Polizia Postale:

se il criminale sta usando i nostri dati e i nostri soldi

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento