Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

Facebook non cresce più come numero di utenti

il suo pubblico è sempre più vecchio

e il social blu è lontanissimo dall’attrarre i più giovani

che invece vanno in massa su TikTok.

Il social cinese, a differenza di Facebook, continua a crescere

e ad attrarre un pubblico molto giovane.

 

Inoltre, da inizio anno i manager e Zuckerberg avrebbero deciso di imprimere una svolta

radicale all’app per provare a tornare in pista.

 

In altre parole: a cambiare l’algoritmo del feed, la ricetta in base alla quale vengono

selezionati i contenuti da mostrare agli utenti.

 

Sarebbe di questa idea anche Tom Alison, uno dei vicepresidenti di Meta, in azienda dal

2010 e, oggi, a capo dello sviluppo di tutta l’app di Facebook.

 

Da Alison è già passata la decisione di introdurre, a febbraio, i Reels di Instagram dentro

Facebook e da Alison sta passando quella di cambiare l’algoritmo di Facebook.

Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

Fonte

Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

 

In altre parole, L’attuale algoritmo di Facebook mostra agli utenti un mix di contenuti

provenienti da amici, pagine seguite, pubblicità, Reels e materiale “esterno”

cioè pubblicato da persone “lontane” dall’utente che hanno impostato una privacy aperta.

 

Tuttavia, Il nuovo algoritmo di Facebook, invece, mira a fare esattamente l’opposto

“aprire” il feed degli utenti a contenuti da creator anche lontani, ma di tendenza.

 

Per dirla con le parole di Zuckerberg, citate da The Verge, il nuovo algoritmo dovrà

trasformare Facebook in un Discovery Engine un motore di scoperta di contenuti nuovi.

 

Facebook cambia algoritmo nuove funzionalità in arrivo

In conclusione è ciò che fa già TikTok, dove non esiste realmente il concetto di

“amico” ma esiste perfettamente quello di contenuto in trend, che funziona e che, gira e

genera milioni di condivisioni e migliaia di ore di visione da parte degli utenti.

AMCOMPUTERS

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]