Facebook lancia Portal per competere con Amazon Echo

Facebook lancia Portal per competere con Amazon Echo

Facebook lancia Portal per competere con Amazon Echo

Facebook è in procinto di lanciarsi nel mercato di massa con un nuovo prodotto, per le video chat, chiamato Portal, che lo metterà in diretta competizione con l’assistente vocale Echo di Amazon Il prodotto è pensato per la casa e rappresenta il primo vero tentativo di Facebook di addentrarsi nel mercato degli hardware. Invece di apparire come un diffusore di ambienti come accade per l’assistente vocale Echo di Amazon, Facebook intende pensare Portal come un metodo alternativo per rimanere connessi con amici e parenti attraverso delle video chat e altre funzioni social.
Facebook pianifica la presentazione verso i primi di maggio, all’annuale conferenza degli sviluppatori e spera di lanciare il prodotto nella seconda metà del 2018.
Così come Echo, anche Portal sarà equipaggiato con uno schermo, per lavorare anche al di fuori delle mura domestiche e potrà essere controllato con comandi vocali. Stando alle indiscrezioni, Portal avrà anche una fotocamera capace di riconoscere i singoli volti e associarli con i profili di Facebook.

Facebook lancia Portal per competere con Amazon Echo

Fonte
Facebook lancia Portal per competere con Amazon Echo
Il social, infatti, utilizza il riconoscimento facciale già da qualche anno e solo recentemente gli utenti ricevono una notifica se il loro volto compare in qualche foto dove non sono taggati Facebook inoltre intende rendere possibile la visione di servizi in streaming come Netflix o Spotify. L’azienda ha siglato anche degli accordi, per l’ambito musicale, con la Sony/ATV e la Universal Music Group.
Portal sarà il primo prodotto ad uscire dal discusso consumer hardware lab di Facebook, Edificio 8. Regina Dugan, ex dirigente di Google e DARPA, assunta da Facebook per guidare la divisione, ha improvvisamente abbandonato dopo soli 18 mesi di lavoro. Pare che la sua uscita abbia creato un’emorragia di partenze tra gli alti livelli dello staff.
Andrew Bosworth, ex dirigente Facebook, è stato nominato la scorsa estate per guidare tutti gli sforzi, settore hardware, dell’azienda, compresa l’attività precedente nel campo della realtà virtuale separata Oculus.
Facebook, alla fine, spera di vendere una serie di prodotti di consumo che siano in grado di competere con le offerte di Amazon, Google ed Apple. I dipendenti di Facebook, inizialmente, si riferivano al progetto con il nome in codice Aloha ma, di recente, sono passati al nome Portal.
Facebook pensa di quotare Portal a 499 dollari ma potrebbe decidere di abbassare il prezzo per stimolare le vendite.

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento