Google Plus chiude ad aprile cosa bisogna fare

Google Plus chiude ad aprile cosa bisogna fare

L’azienda californiana in un post sulle pagine di supporto, rivela i prossimi passi che porteranno allo “shut down” Google+ il prossimo 2 aprile 2019

il tuo account Google+ e le eventuali pagine Google+ che hai creato verranno disattivate e inizieremo a eliminare i contenuti dagli account Google+ degli utenti.

le foto e i video di Google+ nel tuo Archivio album e le tue pagine Google+ verranno eliminate. Puoi scaricare e salvare i tuoi contenuti assicurati di farlo prima di aprile.

Tieni presente che le foto e i video sottoposti a backup in Google Foto non verranno eliminati.

Google Plus chiude ad aprile cosa bisogna fare

Fonte

Google Plus chiude ad aprile cosa bisogna fare

Il processo di eliminazione dei contenuti dagli account Google+ le pagine Google+ e dall’archivio album richiederà alcuni mesi, gli utenti possono ancora vedere parti del proprio account Google+ tramite il log delle attività e alcuni contenuti consumer di Google+ potrebbero rimanere visibili agli utenti di G Suite fino a quando l’utente non viene eliminato.

Dal 4 febbraio, non sarai più in grado di creare nuovi profili, pagine, community o eventi Google+.

A partire dall’inizio di marzo 2019, saranno disponibili ulteriori dati per il download, inclusi autore, corpo e foto per ogni post della comunità in una comunità pubblica.

Se accedi a siti e app utilizzando il pulsante Accesso a Google+ , questi pulsanti smetteranno di funzionare nelle prossime settimane

Se hai utilizzato Google+ per commenti sui tuoi o su altri siti , questa funzionalità verrà rimossa da Blogger entro il 4 febbraio e da altri siti entro il 7 marzo.

Tutti i tuoi commenti su Google+ su tutti i siti verranno eliminati a partire dal 2 aprile 2019.

Se sei un cliente di G Suite , Google+ per il tuo account G Suite dovrebbe rimanere attivo.

Se sei uno sviluppatore che utilizza le API di Google+ o l’accesso a Google+, fai clic qui

AMCOMPUTERS

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento