Oppo X 2021 lo Smartphone del Futuro

Oppo X 2021 lo Smartphone del Futuro

Oppo X 2021 lo Smartphone del Futuro con schermo flessibile

Oppo ha presentato ufficialmente i primi prototipi del 2021

uno smartphone che arriverà in commercio entro fine anno.

L’Oppo X 2021 nasconde uno schermo flessibile

e un meccanismo “rotolante” grazie al quale lo schermo

può passare da default da 6,7 a 7,4 pollici.

Una rivoluzione che nasconde anni di studio e sviluppo

 

che mette insieme diverse tecnologie innovative sul suo nuovo smartphone Oppo X 2021

 

In altre parole,  lo smartphone si apre in larghezza Il sistema usa, un pannello flessibile

Il meccanismo è decisamente raffinato: i due motori, uno per lato

che garantiscono una transizione fluida.

 

Inoltre, Il movimento è sostenuto da un asse di dimensioni da 6,8 mm di diametro.

E sotto allo schermo c’è una piastra a pettine che garantisce stabilità strutturale

quando lo smartphone è aperto.

Oppo X 2021 lo Smartphone del Futuro con schermo flessibile

Fonte

Oppo X 2021 lo Smartphone del Futuro

 

In altre parole, Oppo X 2021 ha un systema pensato per godersi al meglio i contenuti

video e social: con un tocco sul lato del show, lo schermo Oled si estende diventando

un piccolo pill. E senza alcuna piega, come invece accada con i foldable

 

A un primo approccio, lo smartphone si rivela forse un po’ pesante, ma capace di una

transizione rapida e di qualità tra le due modalità, anche nell’adattamento dello schermo.

 

Inoltre, L’innovazione di Oppo X 2021 è la stessa di Samsung Galaxy Fold 2

Samsung Galaxy Flip o Moto RAZR 2020 avere un telefono, relativamente piccolo

che all’occorrenza può diventare un tablet.

 

Solo che Samsung e Motorola hanno usato la piegatura e questo porta a una linea più

o meno visibile in mezzo allo schermo.

 

In conclusione, sul debutto ufficiale,  l’Oppo X 2021 difficilmente sarà lanciato nel 2022

e che si tratti di un dispositivo praticamente pronto.

 

Con tutta probabilità servirà qualche mese per affinarlo e cucirgli addosso un’interfaccia

Color OS che ben gli si addice, di certo lontana da quella “sperimentale”

che la casa cinese ha adattato su questi sample mostrati a puro scopo dimostrativo.

AMCOMPUTERS

Lascia un commento