WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

Mark Zuckerberg lancia l’allarme il sistema e saturo rischio Blackout

Il traffico dati schizzato alle stelle in Italia e nel resto d’Europa

a causa della pandemia da coronavirus

Mark Zuckerberg ammette che i server che ospitano WhatsApp

e le altre app del gruppo Facebook potrebbero fondersi.

In altre parole, i server di Facebook potrebbero avere grossi problemi.

Per questo, il gruppo Facebook  Stanno cercando di assicurarci di poter rimanere online

La colpa principale sul rischio Blackout sembra essere le chiamate e le videochiamate

soprattutto quelle su WhatsApp che nell’ultima settimana hanno schizzato alle stelle

Ma non solo, anche le dirette su Instagram e le videochiamate di gruppo su Messenger

stanno mettendo a dura prova la rete italiana.

WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

Fonte

WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

 

In altre parole, il principale snodo delle connnessioni italiane da e verso l’estero

dal quale passa il 20% del traffico italiano, conferma che c’è un forte aumento

Al Corriere della Sera Valeria Rossi, direttrice generale dell’hub milanese, ha confermato

una crescita del traffico del 25% con rischio Blackout

ogni giorno anche in altre Regioni italiane e in altri punti di smistamento del traffico dati.

C’è realmente il rischio, quindi, che a causa del Covid-19 igli utenti mandino

in tilt la rete Internet italiana con rischio Blackout

 

WhatsApp rischio Blackout per le videochiamate

Il Coronavirus rischia di provocare un blackout di internet In questi giorni di permanenza

forzata in casa, non solo in Italia ma anche in molti altri Paesi europei e del mondo

la rete è messa a dura prova; appare appesantita ed effettivamente rischia il sovraccarico.

 

In conclusione, Molti utenti già notano un rallentamento nella velocità di caricamento dei

siti delle immagini Facebook, delle storie su Instagram, dei video su YouTube

e delle varie dirette streaming che popolano il web dove chiunque può essere

protagonista iniziando una trasmissione.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento