AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

Leggere il pensiero è sempre una delle sfide più affascinanti

i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology

hanno creato un dispositivo indossabile che è (quasi) capace di farlo.

Stiamo parlando di AlterEgo, un wearable che si aggancia

all’orecchio destro e che grazie a una serie di sensori è capace

di intuire cosa sta pensando una persona

 

Il dispositivo sfrutta il processo di sub-vocalizzazione.

Con un esempio sarà più semplice capire di cosa si sta parlando.

Quando stiamo leggendo ripetiamo nella nostra mente le parole scritte sul libro

o sul quotidiano ed effettuiamo dei movimenti con i muscoli che utilizziamo per parlare.

Inoltre, AlterEgo analizza questi movimenti dei muscoli per interpretare il pensiero

delle persone, Per il momento è capace di riconoscere i numeri da 0 a 9

e un centinaio di parole.

 

Ma che cosa è possibile fare con il dispositivo indossabile? Le ricerche su Google.

Inoltre, Utilizzando AlterEgo non è necessario il motore di ricerca per digitare la domanda

a cui si sta pensando, ma sarà il dispositivo a “leggere la nostra mente”

e a fornirci una risposta direttamente nell’orecchio tramite l’auricolare a conduzione ossea.

AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

Fonte

AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

Un gancio che si ancora all’orecchio destro e una fascia con dei sensori piazzati in sette

aree chiave della guancia, della mandibola e del mento, il prototipo può riconoscere le

cifre da 0 a 9 e circa un centinaio di parole.

 

Secondo i suoi ideatori, al posto di pronunciare gli abituali Hey Siri!” oppure “Ok

Google” e poi dettare all’assistente virtuale la ricerca di un ristorante di sushi o

l’evoluzione della situazione meteo su una particolare area geografica, basterà “pensare” la

nostra query (la richiesta) L’esito verrà poi comunicato tramite l’apposito auricolare.

 

Come si può utilizzare AlterEgo nella vita di tutti i giorni

Se la tecnologia che è alla base di AlterEgo farà passi da gigante, il dispositivo diventerà

utilissimo nella vita di tutti i giorni.

Tuttavia, Per effettuare una ricerca sul motore di ricerca, basterà pensarla e tramite

l’auricolare si riceverà una risposta. Non sarà più necessario utilizzare i comandi vocali per

fare una ricerca, ma basterà il proprio pensiero.

 

AlterEgo il dispositivo che legge il pensiero Umano

Questo aspetto potrebbe essere molto utile soprattutto per le persone che soffrono di

disabilità e che non riescono a parlare e a esprimere i loro dubbi.

Con AlterEgo sarà tutto più semplice La precisione del dispositivo nel riconoscere i

pensieri degli utenti, che per il momento è ferma a poco più del 90%.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento