Huawei Search alternativa al motore di ricerca di Google

Huawei Search alternativa al motore di ricerca di Google

Huawei Search alternativa al motore di ricerca di Google

che prenderà il posto di Google sugli smartphone Huawei e Honor

Huawei ha rilasciato da poco un nuovo aggiornamento

per la HMS Core, la sua suite di app e servizi destinata

a prendere il posto di quella, ben più diffusa e popolare, da Google.

Come previsto dal ban governativo USA emesso lo scorso anno

infatti l’azienda cinese non può più proporre l’ecosistema

di Mountain View sui suoi dispositivi.

In altre parole, L’assenza di Google comporta tutta una serie di penalizzazioni:

Squid al posto di Google News, Huawei Assistant al posto di Google Assistant

ma anche l’impossibilità di usare Google Search solo Huawei Search

Huawei Search alternativa al motore di ricerca di Google

Fonte

Huawei Search alternativa al motore di ricerca di Google

 

Uno degli elementi base è proprio il motore di ricerca di Big G  non soltanto tramite

browser ma anche con l’app Android dedicata.

Al suo posto interverrà a breve Huawei Search, l’alternativa a Google

 

Huawei Search sarà una nuova app che entrerà a far parte degli Huawei Mobile Services.

Tuttavia, Al suo interno potremo effettuare ricerche rapide, così come avere

delle scorciatoie per meteo, risultati sportivi, conversione di unità e calcolatrice.

Inoltre, I risultati ottenuti potranno anche essere filtrati per categorie come

video, notizie ed immagini, permettendo una ricerca più capillare.

 

Secondo alcune indiscrezioni, Huawei dovrebbe essere disponibile a breve

per gli smartphone del brand Huawei e HONOR.

Gli utenti potranno scaricare il browser direttamente dall’AppGallery

mentre in futuro, a partire dai nuovi Huawei P40 e P40 Pro, dovrebbe essere preinstallato.

 

In conclusione possiamo definire che Huawei Search e realizata per contrastare

il monopolio di Google e in particolare dopo gli avvenimenti del ban di Huawei

negli Stati Uniti Huawei intraprende questi nuovi passi dopo che gli Stati Uniti

gli vietano di preinstallare app e servizi di Google come Gmail, PlayStore, Maps e altro.

AMCOMPUTERS

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento